Chi siamo

alberoIn Toscana per degustare, assaggiare, abbinare, affinare: Cacioturismo

L’azienda agricola Le Quercette offre ai turisti, cultori del formaggio, dell’olio extra vergine di oliva e del vino, di degustare prodotti tipici a stretto contatto con la natura di Seggiano, alle pendici del monte Amiata, nella Toscana meridionale.

Nell’azienda agricola Le Quercette il cacioturista trova le capre Saanen, Camosciate, Garganiche e Maltesi; si degustano i formaggi tipici affinati ad erbe e spezie. Ai formaggi freschi e stagionati vengono abbinate le marmellate di frutta e il miele di castagno, serviti con pane di castagne amiatine IGP.

Si assaggia l’olio extra vergine di oliva di Olivastra Seggianese, cultivar del monte Amiata e attraverso corsi gestiti da Bianca Maria De Luca, iscritta all’Albo Nazionale dei tecnici per l’olio extra vergine di oliva si acquisiscono le basi per l’assaggio, la degustazione o l’abbinamento con del buon formaggio di capra, pecora e mucca.
Bianca Maria De Luca studiosa delle tecniche casearie tradizionali, è esperta assaggiatore e degustatore di formaggi associata ONAF.

Prenota una visita per degustare formaggi e altri prodotti tradizionali regionali, subito dopo una passeggiata nel bosco de Le Quercette alla ricerca delle erbe officinalis in compagnia delle capre o nei vicoli di Seggiano alla scoperta della religiosità di S. Francesco, sempre in compagnia di Bianca Maria De Luca, Educatore Ambientale.

Pane e olio, formaggio, salumi, miele, marmellate e vino, la nostra offerta turistica enogastronomica.

Filosofia cacioturismo

Avvicinarsi alle bellezze dei luoghi e gustare le specialità casearie “on site” attraverso itinerari selezionati: un modo diverso di cultura enogastronomica. Non solo notizie, curiosità, storia del territorio, soprattutto una “guida” alla scoperta delle produzioni e proprie radici culturali.

Il ritrovamento di antiche tecniche casearie ancora oggi valide per sperimentare sapori tradizionali, le tecniche di abbinamento formaggio/vino, formaggio/olio, formaggio/miele… sono solo alcune delle proposte che si possono trovare in questo lembo toscano su Cacioturismo.

Un’occasione per visitare terre cosiddette minori, non colpite dalla massa turistica, dove le eccellenze gastronomiche non hanno subito trasformazioni; ritrovare sapori antichi e dove l’ambiente naturale è rimasto intatto nel tempo.

Un turismo appetitoso, invitante, curioso, culturale, tradizionale, moderno.

Bianca Maria De Luca

  • Assaggiatore di formaggi ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi)
  • Tecnico per l’olio extra vergine di oliva (iscritta all’albo nazionale e gazzetta ufficiale)
  • Educatore ambientale (CESVOT)